Fotovoltaico

Impianti fotovoltaici: risposte a domande frequenti

In questo articolo vogliamo rispondere ad alcune domande che spesso ci vengono fatte riguardo l’installazione di un impianto fotovoltaico. 

Anzitutto chiariamo che cos’è un impianto fotovoltaico, ossia un sistema che sfrutta le radiazioni solari per generare corrente elettrica continua tramite l’effetto fotovoltaico. Trasformata in corrente alternata, tramite un inverter, può essere utilizzata per alimentare gli apparecchi elettrici della nostra casa (lavastoviglie, scaldabagno, forno elettrico, tv, aspirapolvere).

La domanda in assoluto più frequente è: “Posso installare un impianto fotovoltaico a casa mia? Se si, mi conviene?”

Partiamo con il dire che è possibile installare un impianto fotovoltaico in ogni tipologia di abitazione, previa analisi della solidità della struttura, che possieda lo spazio necessario al collocamento dei moduli fotovoltaici, curandosi di orientarli a Sud, per ottenere il massimo rendimento e in zone che non presentano ombre, comignoli o ostacoli all’irraggiamento solare.

Le possibilità di installazione di un impianto fotovoltaico sono 5:

·         Sopra il tetto, tramite fissaggio sul telaio

·         Integrato nel tetto, con una integrazione nel tetto stesso

·         Sulla facciata

·         Montati a terra

·         Nel terrazzo o balcone

Chiaramente, in base alla disponibilità di spazio, limiti strutturali, scelte soggettive e valutazioni di tecnici specializzati, viene definito caso per caso il posizionamento migliore dei pannelli.

“L’impianto solare funziona anche con basso irraggiamento solare o in giornate piovose?”

Si, i moduli fotovoltaici sono in grado di catturare ogni piccola radiazione solare anche in condizioni di cielo coperto o pioggia e convertirli in energia. Chiaramente in termini di energia prodotta i valori saranno più bassi proprio nei giorni coperti piuttosto che nei giorni di pieno sole. Inoltre contano molto anche un buon posizionamento e il corretto orientamento.

“In inverno, il peso della neve può danneggiare i pannelli fotovoltaici?”

Al momento dell’installazione, il tetto viene sottoposto a test e verifiche che ne accertano la resistenza della struttura in caso di un ulteriore peso sulla copertura, come in presenza di neve. Il problema non sussiste se i pannelli vengono installati in altri punti anche se, in ogni caso, si rileva una sensibile riduzione  a livello di produzione di energia elettrica.

“Occorrono dei lavori di muratura per integrare il sistema elettrico?”

No, in quanto l’impianto fotovoltaico è progettato per avere la massima integrazione con i tradizionali impianti elettrici.

“A che cosa servono i sistemi di accumulo?”

I sistemi di accumulo di energia permettono di accumulare l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico in modo da poterla riutilizzare nei momenti in cui l’impianto non produce energia, come ad esempio di notte.

Esistono diversi sistemi di accumulo fotovoltaico.

Sistema di accumulo: Grid Connected 

Questo tipo di impianto è connesso alla rete nazionale. Il sistema è formato da moduli fotovoltaici, inverter per la connessione in rete, dispositivo di interfaccia e contatore di produzione.

Grazie al funzionamento dell’inverter vi è una distribuzione intelligente di energia all’accumulo o alla rete esterna.

Durante il giorno, l’energia prodotta viene utilizzata per gli elettrodomestici in funzione. Quando i consumi di energia sono inferiori alla produzione, l’inverter carica le batterie con l’energia non utilizzata nell’immediato, in modo da renderla disponibile nelle ore di minor irraggiamento solare.

Il grande vantaggio di questo sistema è la possibilità di sfruttare al 100% l’energia prodotta dai pannelli.

Il sistema di accumulo fotovoltaico: Impianto a isola

Il sistema a isola non è connesso alla rete nazionale e quindi non permette di rivendere l’energia prodotta in eccesso. 

Apparte questa caratteristica, il funzionamento dell’impianto a isola permette sia di utilizzare l’energia prodotta durante il giorno per i consumi diurni, che di accumulare l’energia in eccesso e di immagazzinarla nelle batterie di accumulo per usarla nei momenti di necessità, senza però poterla scambiare con la rete.

Se vuoi avere maggiori informazioni, o hai altre domande sugli impianti fotovoltaici, contattaci senza impegno!