antifurto

Piccoli consigli targati Cuprum per proteggere le vostre case

La sicurezza nelle proprie case: un tema molto sentito soprattutto in quest’ultimo periodo, dove la cronaca riporta spesso notizie di furti o rapine.

Tra i reati più temuti dagli italiani c’è infatti quello di furto nella propria abitazione, ragion per cui negli ultimi anni è stato registrato un notevole incremento nell’uso di porte blindate.

Nulla è più rassicurante che vivere in un appartamento sicuro, vero?

A volte, però, la porta blindata può non bastare. Anche i topi d’appartamento si aggiornano continuamente, riuscendo a violare le nostre abitazioni con facilità sempre maggiore.

Perché non affidarsi, allora, a un buon sistema d’antifurto (magari installato proprio da noi di Cuprum)?

È vero, i buoni vicini di casa restano l’antifurto migliore. Ma per non lasciare la sicurezza dei nostri cari – e dei nostri effetti personali – al caso è meglio affidarsi a esperti del settore, in grado di progettare impianti che rispondano alle esigenze di ciascuno.

Nell’attesa che ci contattiate per un preventivo assolutamente gratuito (e scoprirete che non è necessario accendere un mutuo per avere un buon antifurto!), qualche piccola dritta per salvaguardare con piccoli gesti ciò che vi sa più a cuore.

In primo luogo, se partite per lunghi viaggi, evitate di dirlo proprio a tutti: informate solo poche persone fidate, incaricandole eventualmente di andare a controllare, di tanto in tanto, se è tutto ok.

Se invece mancate da casa per brevi periodi oppure siete da soli, lasciate accesa una lampada o una radio, così da dare la sensazione all’esterno che in casa ci sia qualcuno.

Evitate, poi, di lasciare le chiavi di casa sotto lo zerbino o in altri posti facilmente raggiungibili, perché sono i primi ad essere controllati da qualunque Arsenio Lupin con un minimo di esperienza in questo (brutto) settore.

E, qualora abbiate già un sistema d’antifurto Cuprum, prima di uscire…

… ricordatevi di attivarlo!

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments


Leave a Reply